Viaggio di gruppo in Cile, tra vulcani, laghi e ghiacciai della Patagonia

alt="Weekend benessere all’Abano Ritz, tra fangoterapia e scoperta dei Colli Euganei"
Weekend benessere all’Abano Ritz, tra fangoterapia e scoperta dei Colli Euganei
21 Luglio 2019
alt="Alla scoperta di Hall in Tirol e della regione di Hall Wattens, in Austria"
Alla scoperta di Hall in Tirol e della regione di Hall Wattens, in Austria
3 Agosto 2019

Viaggio di gruppo in Cile, tra vulcani, laghi e ghiacciai della Patagonia

alt="Viaggio di gruppo in Cile, tra vulcani, laghi e ghiacciai della Patagonia"

Viaggio di gruppo in Cile, tra vulcani, laghi e ghiacciai della Patagonia - photo credits Lauro Amato

Avete mai pensato al Cile come meta di uno dei vostri viaggi? Io si, spesso e volentieri. Anni fa ho visitato il Deserto di Atacama ma non mi sono spinta a sud perché non ho un buon rapporto con il freddo e nei miei viaggi invernali migro sempre dove posso girare in infradito. Da un paio d’anni a questa parte però il pensiero di visitare la zona patagonica si fa sempre più pressante per cui ho deciso, il prossimo anno, di svernare in America Latina dove manco ormai da un po’. Essendo gennaio la stagione giusta per visitare la Patagonia, ho proposto a Viaggi Tribali – il Tour Operator con cui collaboro da qualche mese – un bell’itinerario per organizzare un viaggio di gruppo in Cile alla scoperta dei suoi paesaggi fantasmagorici. Un paio di settimane posso resistere al freddo, mi sono detta, specialmente se in buona compagnia. Poi risalirò verso nord per terminare in Colombia dove ho in programma un altro viaggio da sogno. Se ci torno per la settima volta, qualche buona ragione ci sarà!

Tecnicamente il Cile non è un paese enorme (la sua superficie supera di poco il doppio di quella italiana) e si sviluppa in lunghezza – 4.200 km circa – con una larghezza che si aggira sui 200 km di media. Il suo punto di forza, che lo rende un paese paesaggisticamente molto vario, sta proprio nella sua forma allungata: arido al nord, mediterraneo al centro e con temperature rigide ma sopportabili al sud. Chiaramene, le infradito restano chiuse nello zaino!

alt="Viaggio di gruppo in Cile... the road!"

Viaggio di gruppo in Cile… the road!

Viaggio di gruppo in Cile, tra vulcani, laghi e ghiacciai della Patagonia

All’orizzonte la terra e il cielo si confondono nella stessa assenza di colori

                                                                                    In Patagonia, Bruce Chatwin

Paesaggi solitari e drammatici di una terra remota e selvaggia fatta di steppe sconfinate, alberi piegati dal vento e torri di granito che svettano su laghi ghiacciati punteggiati da iceberg azzurri. Un viaggio fuori dalla realtà in cui a dettare i ritmi non è l’uomo ma la Pacha Mama, la Madre Terra.

Io, quantomeno, me lo immagino così ed è un’immagine che a mio avviso giustifica la scelta…

***

Da Santiago del Cile – di cui visiteremo le attrattive principali ammirando l’armoniosa architettura che coniuga gli alti grattaceli e le dimore in stile coloniale e liberty – ci dirigeremo a sud fino a Puerto Varas, importante centro fondato dagli emigranti tedeschi negli anni Cinquanta del secolo scorso che vanta paesaggi naturali di indicibile bellezza tra cui la vista panoramica sul lago Llanquihue e sul vulcano Calbuco dall’alto del Vulcano Osorno e il Parco Nazionale Vicente Perez (il più antico del paese) alla volta delle cascate del fiume Petrohué che salta tre grandi masse di lava cristallizzata formatasi in seguito alle eruzioni vulcaniche. Non riesco nemmeno a immaginare quanto bello possa essere…

Da Puerto Varas ci sposteremo poi all’Isla Grande de Chiloé, una delle poche isole che ha conservato la sua identità culturale testimoniata ancora oggi da miti, musica, cucina e dalla tipica architettura in legno. La esploreremo a fondo passeggiando tra villaggi caratteristici, mercati tradizionali, foreste vergine e spiagge affacciate sul Pacifico.

Lasceremo questa parte di Cile e ci spingeremo ancor più a sud, verso Punta Arenas, capoluogo del Dipartimento di Magellano e dell’Antartide cilena… mi vengono i brividi al solo pensiero! Perché ci attenderanno tante di quelle emozioni che non basterebbe un quaderno intero per enumerarle tutte.

Prima tappa alle sole Magdalena e Santa Marta che ospitano un’importante colonia di leoni marini, pinguini di Magellano, cormorani e gabbiani antartici. Niente meno che 120.000 esemplari!

Da Punta Arenas raggiungeremo poi Puerto Natales per perderci tra i meravigliosi paesaggi del Parco Nazionale Torres del Paine e quelli del fiordo Ultima Esperanza che raggiungeremo a bordo di un’imbarcazione incrociando, lungo il tragitto, colonie di leoni marini e cormorani. La visione dei ghiacciai Balmaceda e Serrano accompagnerà il nostro trekking attraverso la foresta nativa. Fa sempre bene mantenersi in forma e camminare in un contesto simile è imprescindibile, non vi pare?

Non paghi, attraverseremo la frontiera con l’Argentina per raggiungere El Calafate, punto di partenza per la visita del Parco Nazionale Los Glaciares dove ci confronteremo con il Perito Moreno, uno dei ghiacciai più imponenti al mondo la cui peculiarità è la rottura – e la conseguente caduta – di torri ghiacciate che cadono nelle acque del lago risuonando come colpi di cannoni nel silenzio del parco. Già mi pregusto questo momento!

Torneremo infine in Cile per esplorare il Parco Nazionale Torres del Paine e il suo variegato ecosistema. Vallate, antiche foreste, ghiacciai, fiumi, laghi e – non ultimo – gli impressionanti Paine: Cerros del Paine, Cuernos del Paine, Torres del Paine. La bellezza del parco – in cui vivono guanachi, volpi, nandù, cervi e condor andini – sfiora il sublime con i picchi di granito che lo sovrastano.

E con immagini mozzafiato che ci porteremo a lungo nel cuore, riprenderemo la rotta verso casa!

Questo, in sintesi, l’itinerario del viaggio di gruppo in Cile che partirà, con un minimo di 8 partecipanti, dall’8 al 23 gennaio del prossimo anno.

La Globetrotter

Questo non è un programma di viaggio ma un semplice post evocativo per darvi un’idea del tipo di esperienza che andremo a vivere. Per maggiori informazioni e l’itinerario dettagliato, non esitare a contattarmi. Risponderò con piacere a tutte le vostre domande.

Conosci qualcuno che potrebbe essere interessato al viaggio di gruppo in Cile? Condividi il mio post, grazie!

Diana Facile
Diana Facile
In primis viaggiatrice, tutto il resto a seguire... sempre che abbia un travel davanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *