I RICHIAMI DEL VODÙ SULLA SPIAGGIA DI OUIDAH

Siamo a Ouidah, nella costa del Benin, dove il 10 gennaio di ogni anno si celebra il Festival Internazionale del Vodù ma non solo. È anche il giorno della commemorazione di una delle pagine più sanguinose della storia africana: la tratta degli schiavi che, proprio da Ouidah, venivano spediti verso il Nuovo Mondo incatenati nelle stive delle navi negriere.

SAN BASILIO DE PALENQUE, L’AFRICA IN COLOMBIA

San Basilio de Palenque, a 50 chilometri da Cartagena de Indias, è stata la prima comunità di schiavi a ottenere l’indipendenza dalla corona spagnola. Ancor prima della stessa Colombia. Un pezzo di storia africana, tramandata di generazione in generazione, che si conserva nei Palenqueros attraverso la danza, la musica, la medicina tradizionale, la gastronomia, i riti ancestrali.

ULISSE DA BAGDAD

Si parte dalla rivisitazione del mito omerico per narrare la storia di un Ulisse contemporaneo che intraprende il viaggio della vita alla ricerca di ciò che è e dell’opportunità di un futuro migliore, per sé e per la sua famiglia.
La vicenda ha inizio nella Bagdad decimata dalla guerra e stremata dall’embargo americano.

LA THIÉBOUDIENNE, IL PIATTO NAZIONALE SENEGALESE

Una pietanza senegalese originaria di Saint-Louis risalente al XIX secolo. Volendo semplificare, giusto per darvi un’idea, si tratta di riso con il pesce. Ma è un’immagine molto riduttiva. La preparazione della THIÉBOUDIENNE, infatti, richiede approssimativamente tre ore di tempo e una lista di ingredienti che non finisce più.

LA CASAMANCE E L’OSPITALITÀ DI KAFOUNTINE

Che ci faccio a Kafountine? Mi hanno talmente tanto decantato questo piccolo villaggio di pescatori, immerso nella lussureggiante vegetazione tropicale, che non c’ho pensato due volte a lasciar perdere Thies per spingermi fin qui in cerca di sole, spiaggia, mare e completo relax!

L’INNO AL MEDITERRANEO DI MERAVIGLIA ITALIANA

Un viaggio tra i sapori, i colori, i profumi e i paesaggi del Mediterraneo quello del progetto Meraviglia Italiana di Sanpellegrino celebrato mercoledì 4 novembre al 39° piano del Nuovo Palazzo della Regione Lombardia.