Category: Senegal

Senegal, il primo paese dell’Africa subsahariana che ho visitato. Ma non solo. Il Senegal è il paese che ha battezzato la mia carriera di viaggiatrice solitaria.

Un paese fatto di umanità e di sorrisi che nonostante le avversità e la povertà è sempre pronto a tenderti una mano. Il paese che ha ribaltato la mia concezione del tempo e che mi ha fatto vedere il mondo con occhi diversi.

Un viaggio che si è moltiplicato per tre, come il rito del tè. Il primo per rompere il ghiaccio, il secondo per prendere confidenza, il terzo per iniziare a capire qualcosa. Ma c’è ancora molta strada da fare prima di poter affermare di conoscerlo. Perché lo scontro culturale c’è ed è molto forte. Perché ci sono cose dell’altro che devi accettare così come le vedi senza tentare di capirle a tutti i costi. E con questo spirito… il Senegal ti stregherà!

 

 

 

VIAGGIO IN SENEGAL: IL MIO ITINERARIO ON THE ROAD

Partendo dall’esperienza personale di viaggiatrice solitaria nel continente nero, ecco una carrellata veloce dei luoghi visitati corredata di una breve descrizione, qualche consiglio pratico e/o le impressioni personali. Una base da cui partire per costruire il proprio itinerario di viaggio.

A ZONZO TRA LE CONCHIGLIE DI JOAL FADIOUTH

Joal Fadiouth, nota anche come l’île aux coquillages perchè disseminata di conchiglie centenarie, è data dall’unione di due comuni: Joal, appunto, che si sviluppa in lunghezza sulla terraferma, e Fadiouth che invece galleggia nelle acque dell’Atlantico, attaccato alla costa. I due comuni sono collegati l’uno all’altro da un ponte di legno di circa 800 metri che dondola come un’altalena non appena si alza un alito di vento.

LA THIÉBOUDIENNE, IL PIATTO NAZIONALE SENEGALESE

Una pietanza senegalese originaria di Saint-Louis risalente al XIX secolo. Volendo semplificare, giusto per darvi un’idea, si tratta di riso con il pesce. Ma è un’immagine molto riduttiva. La preparazione della THIÉBOUDIENNE, infatti, richiede approssimativamente tre ore di tempo e una lista di ingredienti che non finisce più.

LA CASAMANCE E L’OSPITALITÀ DI KAFOUNTINE

Che ci faccio a Kafountine? Mi hanno talmente tanto decantato questo piccolo villaggio di pescatori, immerso nella lussureggiante vegetazione tropicale, che non c’ho pensato due volte a lasciar perdere Thies per spingermi fin qui in cerca di sole, spiaggia, mare e completo relax!

DAL SENEGAL AL MALI ON THE ROAD

Racconto di un viaggio allucinante tra Senegal a Mali a bordo di un autobus locale che mi ha fatto scoprire l’umanità, il coraggio e la forza interiore del popolo africano. Denominato IL VIAGGIO DELLA SPERANZA perché sai quando parti ma non sai mai quando arrivi, e soprattutto se arrivi.

UNA TOUBAB A SPASSO PER SAINT LOUIS

Saint Louis si trova al nord del paese, ai confini con la Mauritania. Gli abitanti di Saint Louis, prevalentemente di etnia peul, hanno il colore della pelle più chiaro rispetto al resto del paese e un accento strascicato, a volte quasi incomprensibile. La città, in stile coloniale, si affaccia sul mare.